I Maneskin vincono l’Eurovision Song Contest 2021. La band rock romana, che ha partecipato con la canzone ‘Zitti e buoni’, ha riportato in Italia il titolo che mancava dal 1990. «Rock’n’roll never die»: il rock and roll non morirĂ  mai, così Damiano, il carismatico frontman, ha commentato a caldo il trionfo in terra olandese.

Nell’esibizione finale, con il trofeo in mano, la band ha cantato nuovamente il brano, stavolta senza censurare le parolacce che erano state tolte come richiesto dal regolamento. Damiano, Victoria, Thomas ed Ethan, con il loro successo, portato al successo, hanno trionfato con 524 voti, di cui 318 ricevuti dal televoto. Seconda classificata della kermesse in scena alla Ahoy Arena di Rotterdam la Francia con 499 punti, terza la Svizzera con 432. Il cantante Damiano David, la bassista Victoria De Angelis, il chitarrista Thomas Raggi e il batterista Ethan Torchio hanno iniziato a fare musica insieme nel 2016 e prima di raggiungere la popolaritĂ  grazie alla partecipazione a X Factor nel 2017 erano soliti esibirsi in via del Corso a Roma. Da ricordare che i Maneskin sono i terzi artisti italiani a vincere la competizione europea dopo Gigliola Cinquetti nel 1964 e Toto Cutugno nel 1990.  Oltre a tutti i colleghi del mondo dello spettacolo, da Fedez a Loredana Bertè, da Cristina D’Avena allo scorso vincitore Duncan Laurence, un ringraziamento spicca su tutti: è quello istituzionale arrivato nientemeno che da Palazzo Chigi. Un complimento che ha tutto il sapore di una consacrazione e un riconoscimento pienamente istituzionale da parte della Presidenza del Consiglio dei Ministri, che è motivo d’orgoglio per l’intero paese, dandone così lustro a livello internazionale.