Gigio ne ha parati tre, formidabile, eccezionale. Soffrire e’ bello se poi finisce come e’ finita. Loro si sono illusi per 45 minuti, poi hanno abbassato la cresta di fronte ai nostri palleggiatori, con la palla a terra hanno visto poche palle. Il loro filotto senza “tituli” si alunga, ora i Leafs sono staccati ancora di piu’.La svolta della partita si e’ avuta quando Mancini ha sostituito lo sfiancato Barella, contemporaneamente l’Inghilterra ha abbassato il baricentro e Verratti ha avuto piu’ spazio per dettare il gioco. Avremmo dovuto segnare prima della fine, ma quando e’ uscito Chiesa abbiamo perso l’unico che provava a sfondare vericalmente senza troppi fronzoli. Nel secondo tempo extra loro si sono fatti pericolosi anche perche’ i nostri difensori evitavano qualsiasi contrasto in area per paura di fare la fine della Danimarca. Poi rigori, Londra piange, l’Italia esulta. Bravo Mancini, bravi tutti. Ora esultiamo, a cercare il pelo nell’uovo ci penseremo domani.