L’Italia è fuori dal Mondiale di calcio per la seconda edizione consecutiva. Gli Azzurri sono stati sconfitti dalla Macedonia del Nord nella prima sfida dei playoff. Gli Azzurri di Roberto Mancini hanno perso con il punteggio di 1 a 0: decisivo il gol di Aleksandar Trajkovski.

SarĂ  dunque la Macedonia del Nord a giocarsi la partecipazione ai Mondiali di Qatar nella sfida contro il Portogallo, in programma il prossimo martedì. Nell’altra semifinale i lusitani hanno sconfitto la Turchia con il punteggio di 3 a 1. Per la terza volta nella sua storia l’Italia non riesce a qualificarsi per un Mondiale di calcio: in precedenza era successo nel 1958 e nel 2018. Dopo la deludente partita è intervenuto il ct Mancini. “E’ successa una cosa incredibile. L’Europeo è stata la cosa piĂą bella a livello professionale e questa la piĂą grande delusione. Nel calcio accadono cose incredibili e stasera è successa. Forse non dovevamo esserci ma abbiamo fatto di tutto per cercare di vincere. E’ una delusione troppo grande ora per parlare di futuro. Certe partite sono così, difficile anche parlare della partita”. Così il ct che aggiunge: “Ci sono state due situazioni che normalmente non accadono, ne bastava una. Subire il gol al 90′ sembra fatto apposta. Questa è una squadra con bravi giocatori, mi dispiace molto per loro. A livello umano posso dire che voglio piĂą bene ai ragazzi che a luglio, è un momento di grande difficoltĂ , poi vedremo. Prima bisogna far passare un po’ di tempo ma la squadra ha giocatori bravi e ha un grande futuro”. E a proposito di futuro, sono in molti a chiedere le dimissioni di Mancini.

Astolfo Perrongelli